27.2.11

Continua a dirmi che devo mangiare. Che non accetta il fatto che io voglia digiunare, voglia dimagrire, voglia essere perfetta. Non vuole che io mi distrugga. Ma non ha capito che io sono già distrutta. E lui non può farci niente. Ho una mente malata, sfregiata dalla malattia. Ci sono dentro fino al collo in questo baratro e non voglio uscirne. Punto. E nemmeno lui riuscirà a farmi cambiare idea. La sensazione che provo quando ho lo stomaco vuoto, quando mi ammazzo di esercizi, quando quella maledetta bilancia segna un chilo in meno, non la provo in nessun altro momento. Neanche quando sto con lui. Sono due sensazioni diverse, sono due felicità ben contrapposte. E preferisco digiunare e dimagrire, ed essere felice così. E non m'importa più di niente, e vaffanculo. Voglio essere leggere come una farfalla, voglio essere perfetta come quelle adorate modelle che vedo in tv o sui giornali, voglio essere magra, perfetta.

Michela.

5 commenti:

  1. Ehi Miky!! :)
    Tieni duro e arriva fin dove tu vuoi. Scommetto che chi ti dice che devi mangiare eccetera è il tuo ragazzo. Il mio è identico. Mi ha aiutato ad uscire dalla malattia. O almeno in parte.
    Grazie a lui ho smesso di vomitare. Però il mio
    obbiettivo sono sempre i 43kg. E li otterrò.
    Raggiungete dei compromessi :)
    Non muori di fame con il digiuno ma mangi quello che vuoi tu. Ad esempio io sto seguendo la dieta dello yogurt. -800gr al giorno e dura 5giorni :)
    E si mangia.
    Prova :)

    Un grosso bacio.

    RispondiElimina
  2. Ciao Michela!
    Ho letto adesso tutti i tuoi post, ti stimo sai? Si dirai, vabè, nn te ne freagherà molto della mia opinione,e ti capisco, ormai a nessuno interessa la mia opinione.Però ti stimo perchè molte e molte cose sembra come se le scrivessi io, sembra come se qualcun altro abbia preso in mano e le avesse scritte nere su bianco le mie paure, le mie ancsietà, i miei problemi. tutto.
    Questo maledetto cibo, questo maledetto grasso, perchè esiste?
    .Il cibo
    .I genitori che ti costringono
    .Le amiche che ti lasciano
    .L'autostima che cala
    .Lo schifoso specchio
    .Quella maledetta bilancia
    .Poi? devo continuare?

    Una vita straziante,non ce la posso veramente più fare a guardarmi e a farmi schifo. Magari fosse solo il grasso, magari, quello almeno nn mangiando si leva, ma i segni, queste gambe bruttissime chi me le ri da? :(
    Vabè non voglio dirvi i miei problemi, non interessano a nessuno, mi considero una Principessa Triste, come qualcuno ci ha definite, almeno questo meraviglioso nome me lo concedo.

    Un abbraccio Michela, hai la mia stima e soprattutto la mia piena comprensione. Spero che un giorno riusciremo a diventare serene veramente serene.

    Un bacio.

    RispondiElimina
  3. così facendo lo perderai,te ne rendi conto?qual'è il tuo obiettivo nel voler dimagrire?io davvero non riesco a capirlo,perchè se fosse piacere a qualcuno stai andando esattamente nella direzione opposta...ma sei davvero felice così?

    RispondiElimina
  4. Ciao, ho letto alcune cose che hai scritto e a volte io mi sento proprio come te...Spero che un giorno guariremo da questa insaziabile voglia di dimagrire e potremo mangiare in modo regolare, avere un peso stabile e volerci bene per quello che siamo...Credo che i commenti delle ragazze che ti esortano a continuare per la tua strada senza prestare attenzione a chi ti dice di mangiare siano crudeli... spero di sbagliarmi e che la loro sia solo superficialità. Non che io non sappia quanto forte può farti sentire digiunare o vedere l'ago della bilancia che segna un kilo in meno... ma non è questa forza che augurerei a qualcuno... un grande abbraccio

    RispondiElimina